Olympus Tough TG310, prime impressioni

Ho preso da pochissimo una compattina “tough”, precisamente la olympus tg310 ma posso già dire diverse cose circa le capacità fotografiche essendo molto simile alla VR310 per usabilità ed anche qualità dell’immagine.

Innanzitutto due parole sulle peculiarità della TG310: ovvero che è una compatta resistente all’acqua fino a 3 metri di profondità e alle cadute da max 1,5 metri d’altezza ed è in grado, inoltre, di scattare fino a temperature sotto lo zero (-10 o -14°, controllate online).
Per il resto abbiamo in dotazione uno zoom ottico 3,6x (28-100mm equivalenti) ed un sensore da 1/2,3″ da 14MP, video hd 720p e supporto SD, SDHC, SDXC per quanto riguarda le memorie ed il suo prezzo si aggira attorno ai 130/150€.


Detto questo passiamo all’argomento essenziale del blog e cioè come si comporta questa compattina alle prese con il paesaggio.
Le caratteristiche dell’immagine sono molto simili alla VR310 ma questa volta ho condotto il test nelle migliori condizioni tecniche, ovvero con treppiede ed iso80. Anche se ho il sospetto che gli iso nativi siano comunque iso100, in ogni caso ad 80iso le immagini appaiono molto pulite. Nonostante comunque i JPG che tira fuori questa fotocamera siano quasi “finali”, con un ottimo ed intelligente contrasto e saturazione, la pulizia del file a “bassi iso” (80 o 100) consente di elaborare con le curve molto tranquillamente senza preoccuparsi di danneggiare troppo il file.

I colori sono stupendi, molto naturali ma va tenuto sempre in conto di settare in quasi tutti i casi il bilanciamento del bianco a “nuvoloso”. Non ho idea infatti del perché la olympus tenda a fare foto molto fredde. Questo problema non lo si nota in città dove ci sono grigi e bianchi sotto un cielo blu ma quando il paesaggio diventa più naturale con verdi, gialli e marroni a dominare la scena allora anche nelle giornate di sole è bene settare il wb a “cloud” pena l’avere colori con una leggerissima dominante blu.

La gamma dinamica ripresa è molto buona, le ombre sono belle ed anche in un bosco fitto (una delle condizioni più difficili di luce)  è difficile bruciare le alte luci (ovvio che il cielo viene bruciato ma è inevitabile anche per la migliore reflex se sei sotto un bosco così fitto!).

Come vedete nella foto sopra, la combinazione tra luce ed ombra è molto armonica ed anche nella foto che segue vedrete una immagine piacevole senza problemi gravissimi dovuti alla enorme gamma dinamica della scena. In questi scatti non è stata utilizzata doppia esposizione o filtri messi davanti l’obiettivo!

Il dettaglio dei particolari è molto pulito anche se, ovviamente, nei boschi dove ci sono grandi quantità di bordi come le foglie, i rametti ecc… si va a notare un po’ l’impastatura dovuta al piccolo sensore da compatta. Tuttavia finché non si esaminano grandi stampe potete notare voi stessi come tutto questo non costituisca un problema relativo al fatto che è comunque una compatta (altrimenti le reflex non avrebbero senso di esistere 😀 ).

In ogni caso ho amato da subito la resa fotografica di questa compattina, so che questo è un mio commento personalissimo ma è così. Ho elaborato tutte le immagini scattate nel giro di una mezz’oretta, erano praticamente già pronte per come vedo il mio stile, salvo qualche aggiustamento.

Ovviamente quando avrò la possibilità di scattare sotto la pioggia battente potrò dirvi di più anche sulle sue vere peculiarità di resistenza. In ogni caso, tolto il limite intrinseco dello zoom un po’ corto (ma che artisticamente e qualitativamente non limita più di tanto)  direi che è un’ottima compatta con il gran pregio di sollevarvi da qualsiasi paura di scattare in condizioni estreme. Siete finalmente liberi di uscire sotto la pioggia battende ed immortalare i vostri attimi migliori.

Di seguito vi lascio anche un video che ho realizzato (purtroppo con i video sono proprio una chiavica 😦 ): http://www.youtube.com/watch?v=0jBlkrQR9TM

ed il link alle foto scattate con la compatta. Più in avanti potreste trovarne di altre: http://www.flickr.com/photos/giovanni-santostefano/sets/72157631733004767/

 

Altre foto:

 

 

Inoltre quì di seguito potete trovare una foto senza alcuna pretesa artistica ma scaricabile a piena risoluzione per avere un file originale di questa fotocamera.

Clicca per scaricare il file originale

Annunci

Pubblicato il 14 ottobre 2012, in Fotografia, Fotoracconti, recensioni con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: